CULTURALI, DI SOCIALIZZAZIONE E DI SENSIBILIZZAZIONE

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE:
nata ad opera dell’UNESCO, dal 1999 ogni 21 febbraio si celebra nel mondo il valore della lingua madre e la ricchezza del multilinguismo, in ricordo degli studenti caduti nel 1952 a Dacca, in Bangladesh, per difendere il diritto a parlare la propria lingua madre.
Dal 2014 l’associazione organizza attività di socializzazione coinvolgendo anche gli studenti delle scuole nella realizzazione di eventi di inclusione e di solidarietà e per diffondere buone pratiche legate al benessere di bambini, ragazzi e adulti in termini di salute fisica, cognitiva, emotiva e sociale. Gli eventi sono sempre stati realizzati in collaborazione con gli enti del territorio sia pubblici che privati (Istituti Comprensivi, Azienda USL toscana sud est, Comune di Arezzo, enti del Terzo Settore)

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL RIFUGIATO E DEL MIGRANTE:
n occasione della Giornata Internazionale del Rifugiato, il 20 giugno, e del Migrante, il 18 dicembre , ogni anno, ACB Social Inclusion organizza iniziative culturali e di sensibilizzazione sui temi dell’Intercultura, inclusione, sulla cultura della pace e della solidarietà, coinvolgendo la cittadinanza e gli studenti. Nel corso degli anni, gli eventi hanno riguardato presentazione di film, libri, eventi musicali, convegni sul tema del bilinguismo, ecc.

VIDEO GIORNATA DEL RIFUGIATO (2019):
VIDEO GIORNATA DEL RIFUGIATO (2018):

PROGETTO “TAKE CARE”:
Il progetto, finanziato dalla Fondazione Nazionale per le Comunicazioni, ha consentito la realizzazione, in collaborazione con AUSL Toscana Sud Est,  ArezzoTV e Teletruria, la produzione di spot plurilingue (inglese, francese, urdu, bangla e arabo) per informare e  incentivare la partecipazione alla campagna vaccinale anti-Covid 19 tra le persone migranti.

PROGETTO “QUI VIVO, QUI VOTO”:
In partnership con ANCI Toscana l’Associazione ha organizzato la campagna che promuove il diritto di voto simbolico per i cittadini stranieri in occasione delle elezioni comunali e regionali previste per il 31/05/2015 in Toscana. Il progetto ha coinvolto le municipalità di quattro nazioni diverse: America (New York), Gran Bretagna (Londra), Grecia (Komotini), Portogallo (Porto), Spagna (Almería) e Italia (Arezzo), tutte coordinate dalla piattaforma tedesca Freiburger Wahlkreis 100% (basata a Friburgo), la quale vanta un’esperienza di diversi anni in questa iniziativa di democrazia partecipata estesa ai cittadini migranti. Si è trattato di portare avanti una campagna che incoraggiasse i cittadini migranti presenti sul territorio a esprimere una preferenza esclusivamente simbolica ai candidati in lizza per le elezioni amministrative, e allo stesso tempo informare e coinvolgere l’elettorato cittadino sull’opportunità che anche i cittadini stranieri possano ottenere il diritto di esprimere un’opinione elettorale, essendo parte integrante e contribuente del tessuto socioculturale italiano.

Cart
  • No products in the cart.